Premio Viareggio, scelte le terne dei finalisti

Share

La giuria del premio letterario Viareggio-Rèpaci ha stilato le terne dei libri finalisti che si contenderanno la vittoria finale nelle tre categorie di cui si compone il premio: narrativa, poesia e saggistica. Nella narrativa la terna è composta da Paolo Di Paolo con “Lontano dagli occhi” (Feltrinelli), Lorenzo Mondo con “Felici di crescere” (Sellerio) e Romana Petri con “Figlio del lupo” (Mondadori). Nella sezione poesia restano in corsa Luciano Cecchinel con “Da sponda a sponda” (Arcipelago Itaca), Mariangela Gualtieri con “Quando non morivo” (Einaudi) e Paolo Ruffilli con “Le cose del mondo” (Mondadori). Infine, nella saggistica, i tre finalisti sono Giulio Ferroni con “L’Italia di Dante. Viaggio nel paese della Commedia” (La Nave di Teseo), Aldo Grasso con “Storia e critica della televisione italiana” (Il Saggiatore) e Vincenzo Trione con “L’opera interminabile. Arte e XXI sec.” (Einaudi). La serata finale del premio Viareggio-Rèpaci è in programma alla fine di agosto a Viareggio.  

Share
Share