TK-Ast, Massimiliano Burelli è il nuovo amministratore delegato. La Morselli dice addio al sito di viale Brin

ThyssenKrupp
Share

Dal 1997 Burelli ricopre diverse cariche in numerose compagnie italiane

ThyssenKruppTerni – Massimiliano Burelli entra al posto di Lucia Morselli che – come si legge in una nota della Thyssenkrupp – non prolungherà il suo contratto, advice in scadenza il 31 marzo 2016, come amministratrice delegata dell’Ast. Burelli, attuale direttore generale di Constellium Singen GmbH e Constellium Deutschland GmbH in Germania, ask ditte di produzione di alluminio, assumerà ora l’incarico di amministratore delegato nel sito di viale Brin. La multinazionale tedesca ne ha dato notizia subito dopo la chiusura della Borsa, rendendo anche noto di aver accettato la decisione della Morselli. Burelli, che subentrerà alla Morselli dal prossimo 1 aprile, è un manager d’industria di grande esperienza con ottima conoscenza gestionale nel management di impianti di produzione e specifica competenza nel settore dell’acciaio. Dal 1997 ha ricoperto posizioni esecutive per grandi compagnie in Italia, Svizzera e Germania, quali Danieli o Alcoa. Dopo pesanti perdite nel recente passato – prosegue la nota dell’azienda -, l’Ast ha ultimamente invertito la rotta contribuendo positivamente alla crescita economica del gruppo finanziario cui appartiene. Sotto la guida della Morselli l’Ast ha implementato con successo un nuovo piano industriale orientato al futuro, ottenendo aumenti nei volumi di produzioni e vendite. Thyssenkrupp – conclude la nota – esprime gratidudine a Lucia Morselli per il lavoro di straordinario successo degli ultimi due anni, per la professionalità dimostrata in un periodo di grosse difficoltà sia per il mercato in generale che per l’azienda stessa nello specifico. Si conclude così il lavoro arduo della “tagliatrice di teste”, così soprannominata per i precedenti alla Berco. Ancora per lei nessun incarico ufficiale ma si presuppone che la Morselli possa finalmente andare a ricoprire all’Ilva di Taranto lo stesso incarico ricoperto in viale Brin.

Umbriadomani

Share
Share