Olimpiadi invernali di Torino del 2006 e Olimpiadi del 2024

Share

Roma, healing 10 febbraio 2016. Oggi ricorre il decimo anniversario delle Olimpiadi invernali, tenutosi a Torino, e il giornalista Massimo Gramellini scrive su La Stampa che “le Olimpiadi hanno cambiato Torino e i torinesi”. Grandi risultati, quindi, ma facciamo un po’ di conti.
1. Costi: spesi complessivamente 3 miliardi, ricavi 1 miliardo. Quindi, 2 miliardi a carico del contribuente.
2. Strutture: piste per il bob, il Biathlon e trampolini del salto abbandonate a se stesse. Si pensa di smantellarle, il che ha un ulteriore costo. Nonostante il fallimento delle Olimpiadi di Torino, si continua a celebrare l’evento e, nonostante, i fallimenti dei Mondiali di Calcio del 1960 e dei Mondiali di Nuoto del 2009, si continua a proporre la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. I costi sono, prevalentemente, a carico del contribuente, cosa che ai nostri governanti frega niente. L’importante e’ fare messinscene, poi tutto cadra’ nel dimenticatoio.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Share
Share