Euronext acquisisce Borsa Italiana, in cordata con CDP e Intesa Sanpaolo

Share

Euronext annuncia di aver stipulato un accordo vincolante con London Stock Exchange Group plc (“LSEG”) e London Stock Exchange Group Holdings (Italy) Limited per acquisire – in cordata con CDP Equity e Intesa Sanpaolo – il 100% dell’intero capitale azionario emesso di London Stock Exchange Group Holdings Italia SPA, la holding del Gruppo Borsa Italiana (la “Proposta di Aggregazione”), per un corrispettivo di 4.325 milioni di euro. Questo annuncio fa seguito al precedente annuncio fatto il 18 settembre 2020 da Euronext e CDP Equity di aver avviato un colloquio esclusivo con LSEG in merito alla potenziale acquisizione del Gruppo Borsa Italiana. L’aggregazione proposta creerà un’infrastruttura di mercato europea leader nell’Unione europea, il cui ruolo centrale nel collegare le economie locali ai mercati globali è rafforzato attraverso la creazione della sede numero uno per la quotazione e dei mercati secondari per il finanziamento del debito e del capitale in Europa. Questa transazione migliora in modo significativo la scala di Euronext, diversifica il suo business mix in nuove classi di attività e rafforza le sue attività post-negoziazione. Con questa transazione, Euronext mantiene la sua ambizione di costruire la principale infrastruttura di mercato paneuropea.

La potenziale transazione è subordinata, tra le altre cose, alla cessione del Gruppo Borsa Italiana o di una sua parte sostanziale come condizione della decisione di autorizzazione della Commissione europea per la proposta di acquisizione da parte di LSEG. L’Amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo, ha dichiarato: “Siamo particolarmente orgogliosi di essere protagonisti di questa operazione: CDP contribuisce a portare Piazza Affari all’interno di un gruppo paneuropeo con un presidio stabile di investitori italiani. Attraverso l’acquisizione del 7,3% di Euronext, CDP estenderà il proprio impegno di investitore di lungo periodo a sostegno delle imprese che potranno beneficiare di un mercato dei capitali a guida italiana in una più ampia prospettiva di respiro europeo. La Borsa Italiana e le sue controllate diventeranno centrali nel sistema Euronext, nel quale l’Italia rappresenterà il mercato più rilevante, assumendo un ruolo di riferimento a livello continentale. Questa operazione segue il recente annuncio dell’accordo per la creazione della società leader nel mercato dei pagamenti digitali e delle piattaforme di trading con la fusione tra SIA e Nexi. Il sostegno degli azionisti e del management di due importanti società quotate come Nexi ed Euronext confermano il ruolo di CDP come partner strategico e affidabile per le aziende italiane e per gli investitori internazionali”. Stéphane Boujnah, CEO e Presidente del consiglio di amministrazione di Euronext, ha dichiarato: “L’acquisizione del Gruppo Borsa Italiana segna un traguardo significativo nel piano strategico ‘Let’s Grow Together 2022’ di Euronext e un punto di svolta nella storia del nostro Gruppo. Grazie a questa operazione, Euronext diversificherà in modo significativo il proprio mix di ricavi e la propria impronta geografica accogliendo l’infrastruttura di mercato dell’Italia, Paese del G7 e terza economia d’Europa. La combinazione di Euronext e del Gruppo Borsa Italiana, con il supporto strategico di investitori a lungo termine come CDP, offre l’ambizione di costruire la principale infrastruttura di mercato paneuropea, collegando le economie locali ai mercati dei capitali globali. Questa operazione rafforzerà la posizione del Gruppo Borsa Italiana sui mercati dei capitali dell’Europa continentale. La combinazione proposta creerà la spina dorsale dell’Unione dei mercati dei capitali in Europa. Il Gruppo Borsa Italiana manterrà la propria identità e integrità all’interno del modello federale di Euronext, beneficiando al contempo di una governance migliorata, dell’offerta e della tecnologia migliori della categoria, per servire meglio i mercati dei capitali italiani “.

Share
Share