Concorso Inaf 2020, ci sono 11 posti a tempo indeterminato

Share

È possibile partecipare al concorso fino al 4 ottobre 2020. Toscana, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Veneto, Piemonte, Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna le sedi di lavoro

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Inaf.jpg

Opportunità di lavoro per 11 astrofisici. L’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) con sede a Roma ha indetto un bando per l’assunzione a tempo indeterminato e pieni di collaboratori tecnici degli enti di ricerca (sesto livello professionale). È possibile partecipare al concorso fino al 4 ottobre 2020. Toscana, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Veneto, Piemonte, Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna le sedi di lavoro.

L’Inaf cerca un tecnico addetto ai servizi tecnici e generali da assegnare all’Osservatorio Astrofisico di Arcetri con sede a Firenze, un tecnico per lo sviluppo e l’utilizzo di sistemi hardware e software per telescopi e per strumentazione astronomica nell’ottico-infrarosso da assegnare all’Osservatorio Astronomico d’Abruzzo con sede a Teramo, un tecnico elettronico da assegnare all’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Spaziale di Milano, un tecnico per la progettazione hardware di sistemi elettronici a supporto del “Sardinia Radio Telescope” da assegnare all’Osservatorio Astronomico di Cagliari.

E poi ancora un tecnico per lo sviluppo di sistemi di acquisizione di segnali radioastronomici a supporto del “Sardinia Radio Telescope” da assegnare all’Osservatorio Astronomico di Cagliari, un tecnico di supporto alla gestione e alla manutenzione di impianti complessi degli immobili e delle infrastrutture osservative delle sedi Riccò e Fracastoro da assegnare all’Osservatorio Astrofisico di Catania, un elettronico-Meccatronico da assegnare all’Osservatorio Astronomico di Padova, Stazione Osservativa di Cima Ekar, Asiago (in provincia di Vicenza).

Infine l’Inaf cerca un tecnico di sistemi meccanici e ottici per l’astronomia nel visibile e nell’ultravioletto in ambienti di laboratorio, terrestri e spaziali da assegnare all’Osservatorio Astrofisico di Torino, un tecnico addetto ai servizi di ragioneria della Direzione Generale di Roma, un tecnico di supporto ai servizi tecnici, generali e sicurezza dei luoghi di lavoro da assegnare all’Osservatorio Astronomico di Roma, con Sede a Monte Porzio Catone (Provincia di Roma), un tecnico per la gestione di Sistemi Linux e Window-Server del CED/SID di Bologna.

Per partecipare alla selezione è necessario essere in possesso dei requisiti richiesti per i concorsi pubblici. La selezione, poi, avverrà tramite due prove, una scritta e una orale. La domanda di ammissione va redatta secondo il modello allegato al bando e presentata all’Istituto Nazionale di Astrofisica – Direzione Generale – viale del Parco Mellini, 84 – 00136 – Roma entro il 4 ottobre 2020. Questa va spedita o con raccomandata con avviso di ricevimento, o con corriere espresso autorizzato, o con posta elettronica certificata, in formato “Pdf” non modificabile all’indirizzo concorsi.inaf@legalmail.it.


Today.it

Share
Share