Thohir tra nuovi dirigenti e nuovi soci

Share

Il presidente nerazzurro arriva nel week end in Italia e domenica sarà a Firenze. Tema principale del viaggio gli equilibri societari con la ricerca affidata a una banca d’affari internazionale del nuovo partner che sostituirà Massimo Moratti.

Expo: presidente dell'Inter Thohir visita padiglione IndonesiaErick Thohir sta iniziando a pensare a un domani senza Massimo Moratti. Il presidente dell’Inter non vorrebbe perdere il suo socio di minoranza, con il quale sta lavorando da oltre 2 anni, healing ma sa bene che a novembre l’ex patron chiederà di cedere il 29,5% delle quote in suo possesso e Thohir sarà “obbligato” ad acquistarle se nel frattempo non sarà saltato fuori un altro soggetto interessato. Siccome la cifra necessaria per concludere l’operazione non è certo di poco conto, sono già iniziate le grandi manovre e Thohir si sta facendo assistere da una nota banca d’affari internazionali alla ricerca di potenziali investitori decisi a lavorare con lui. Manca ancora molto alla scadenza di metà novembre, ma concludere l’operazione per una fetta di minoranza di una società che da anni produce perdite non è semplice. Ecco perché nelle due settimane di permanenza di Thohir a Milano i temi di natura economica saranno al centro di tanti meeting.
CHI ENTRA – E’ noto che Thohir nei suoi business predilige avere un socio “locale” e in quest’ottica Moratti, profondo conoscitore dell’Inter e del calcio italiano, era il partner ideale. L’ex patron, però, non ha intenzione di continuare (dal bilancio 2017 sarebbe costretto a coprire anche lui le perdite) e vuole cedere il 29,5% delle quote non condividendo, al netto di un parziale riavvicinamento negli ultimi, il nuovo modo di gestire il club. Thohir non vuole diventare proprietario da solo del 100% dell’Inter e per questo sta cercando nuovi investitori. Nel corso dei suoi viaggi di lavoro ha offerto questo business a diverse persone, soprattutto cinesi e suoi connazionali, ma ancora non è riuscito a stringere il cerchio attorno a quelli che potrebbero essere i suoi nuovi soci. In passato c’era stato un interessamento dell’ex presidente dell’Inter Pellegrini che però non aveva portato a niente di concreto.
ECCO GARDINI – Prima dell’arrivo di Thohir (sabato) sarà intanto annunciato l’ingresso in società di Giovanni Gardini: questione di giorni, forse di ore, e l’operazione sarà ufficiale. Ricoprirà il ruolo di direttore generale e curerà in particolare la parte amministrativa e organizzativa della società sfruttando l’esperienza maturata in tanti anni nel mondo del calcio.

di Andrea Ramazzotti “Corriere dello Sport”

Share
Share