Terroni caput mundi / La Penna, il latinista compie 95 anni

Share

È uno dei più illustri studiosi europei. Apprezzato a livello nazionale e internazionale

CAGLIARI RICORDA CHET BAKER CON PAOLO FRESU E UNA BAND

Al Teatro Massimo di Cagliari il concerto-spettacolo “Tempo di Chet”. La versione di Chet Baker di Leo Muscato e Laura Perini, con Paolo Fresu (10 febbraio 1961, Berchidda, in provincia di Sassari). Ha scritto il Corriere della Sera: «Il 13 maggio 1988 un artista cadde da una finestra del Prins Hendrik Hotel di Amsterdam. Oggi lì sotto, inciso su una targa, si legge: “Il trombettista e cantante Chet Baker morì in questo luogo il 13 maggio 1988. Egli vivrà nella sua musica per tutti quelli che vorranno ascoltarla e capirla”. Tra chi ha sempre ascoltato e cercato di capire la musica del mito della tromba jazz c’è anche Paolo Fresu, che sarà protagonista,assieme a una band e a otto attori, dello spettacolo “Tempo di Chet”.
La versione di Chet Baker, che fonderà scrittura drammaturgica e partitura musicale… Sul palcoscenico i musicisti capitanati dalla tromba di Fresue gli attori guidati da Alessandro Averone daranno vita a un omaggio al grande trombettista americano che fra sogni, incertezze ed eccessi ha segnato una delle pagine più importanti della storia del jazz».

95 ANNI! AUGURI A LA PENNA GRANDE STUDIOSO DEI LATINI

Auguri al grande latinista Antonio La Penna (Bisaccia in provincia di Avellino, 9 gennaio 1925): oggi compie 95 anni. Non solo latinista, ma anche traduttore, accademico e aforista. È uno dei più illustri studiosi europei della seconda metà del Novecento e del primo ventennio di questo secolo. Apprezzato a livello nazionale e internazionale. È stato docente
universitario di letteratura latina nelle università di Pisa e Firenze dal 1956 al 2000 e ha insegnato filologia classica alla Scuola Normale di Pisa dal 1964 al 1993. È autore di oltre seicento pubblicazioni che riguardano la letteratura latina e greca, la storia antica, la letteratura italiana e le principali letterature moderne così come la storia del pensiero, della cultura, la fortuna dell’antico nel mondo moderno. Il suo nome è legato in particolare a monografie e a contributi su Orazio, Sallustio, Properzio e Virgilio. Il suo ultimo libro, su Ovidio, è stato pubblicato all’inizio del 2018.

SIMONE BONACCORSI E CHIARA UNA SORPRESA DALLA BALIVO

Da leggo.it ultime novitá, un fuori onda a Vieni da me. Protagonista Caterina Balivo (21 febbraio 1980, Secondigliano di Napoli): tra gli ospiti del salotto pomeridiano di Rai1 Simone Bonaccorsi, ex Più bello d’Italia e ex concorrente di Temptation Island. Simone vuole fare una sorpresa alla fidanzata Chiara Esposito, chiedendole in diretta tv di andare a convivere. Prima dell’ingresso di Chiara, Simone racconta la loro burrascosa storia d’amore. Il modello siciliano viene però ripreso bonariamente da Fioretta Mari (ospite anche lei della puntata) per alcuni suoi errori di dizione. Lui s’impegna a seguire i consigli dell’attrice e lei ci scherza su: «Ci vorrebbe una vita». Poi, Caterina Balivo invita Simone a nascondersi per fare la sorpresa a Chiara e a quel punto il fuori onda. «È meglio che si vada a nascondere…». Secondo i fan, la voce fuori campo sarebbe quella dell’attrice, che si sarebbe lasciata andare a un’altra battuta. Su
Twitter i fan si scatenano: «Fioretta Mari sta asfaltando Simone, adoro». In ogni caso, la sorpresa di Simone per Chiara va a buon fine, i due andranno a convivere.

FIORETTA MARI A CATERINA: «FAI TROPPO L’AMORE, PARLIAMONE»

E un giorno fa c’era stato un altro siparietto tra Fioretta Mari e Caterina. Tutto è partito dall’intervista di Beatrice Scolletta, la prima Miss Italia del 2020. L’attrice si è commossa per la storia del suo matrimonio e soprattutto dei figli. «Bella mia adorata… Quei bambini di prima, che momento magico». Ma la conduttrice non ha subito colto: «Che bambini?».E lei allora le ha ricordato dei figli della Scolletta. «Ah scusa pensavo in studio…». Per Fioretta Mari quella gaffe aveva una causa ben precisa:«Tu fai troppo l’amo re, devo parlare con tuo marito, perché ti sta dando al cervello». In studio sono scoppiati tutti a ridere, allora Caterina Balivo ha risposto: «Io le ho detto: come va con i tuoi fidanzati e tu cosa mi hai risposto incamerino?». Quindi la risposta dell’ospite: «L’udienza è chiusa, da 10 anni. Ho fatto riserva io, posso vivere di rendita». Il siparietto è andato avanti: «Ma sempre con lo stesso o vari?». E l’attrice ha detto alla conduttrice di farsi i fatti suoi, poi ha rilanciato:«Lei è entrata con l’alberello e le palle. Non hai bisogno delle palle dell’albero, le hai interne!».

Share
Share