chessidice in viale dell’editoria

libri
Share

libril ddl sulla Rai approda al senato. La riforma della Rai inizia il proprio iter parlamentare a Palazzo Madama. Oggi intorno alle 14 è prevista infatti la convocazione della commissione Lavori pubblici e comunicazioni del senato per un primo esame del ddl appena licenziato dal governo. La riforma prevede, tra le altre cose, health la nomina di un amministratore delegato al posto dell’attuale direttore generale, nonché la riduzione del numero dei consiglieri.
Ei Towers: la strategia su Rai Way non prescinde dall’opas. I manager di Ei Towers sono al lavoro per redigere la risposta ai nove quesiti sollevati dalla Consob sull’opas su Rai Way e si prenderanno tutto il tempo di cui possono disporre, quindi fino a venerdì prossimo, mentre per si terrà il 14 aprile l’audizione davanti all’Antitrust. Quello che al momento appare chiaro, secondo fonti, è che la strategia della società di Lissone non prescinderà dall’opas. In nessun caso è previsto che l’offerta possa essere ritirata. Ovviamente verranno apportati tutti i cambiamenti necessari a superare gli ostacoli e i veti delle authority, oltre che a ricevere l’assenso del socio Rai e del suo azionista di riferimento, il ministero del Tesoro. Ma l’opas non sarà ritirata e questo per un motivo essenzialmente strategico. Se il management di Ei Towers lo facesse, di fatto renderebbe il tema non più urgente retrocedendolo nelle ultimissime posizioni delle priorità dell’esecutivo guidato da Matteo Renzi. Tenendola ferma, ma trattando sul suo contenuto, Ei Towers costringe l’esecutivo a tenere il tema in agenda. Evidentemente la struttura dell’operazione subirà un robusto cambiamento. Il primo, inevitabile, è che le due società, vista l’indisponibilità di Rai a scendere sotto il 51% di Rai Way, dovrebbero rimanere separate. Se un matrimonio ci sarà porterà nella prima fase a due società che avranno delle partecipazioni incrociate e solo successivamente si potrà arrivare a un «campione nazionale delle torri», obiettivo di Ei Towers.
Panorama lancia la sua web tv. È online PanoramaTV, la web tv che raccoglie sul versante video l’offerta informativa dell’intero sistema Panorama, già attivo su carta, con Panorama, Flair e Icon; online con i siti, i canali e i profili social e sul territorio con il tour Panorama d’Italia e i corsi di Panorama Academy. All’interno di PanoramaTV (su www.panorama.it) si può trovare un palinsesto che spazia dalle news al lifestyle, passando per le dirette dei grandi eventi. A completare l’offerta, seguiranno format originali, con tutorial, guide tematiche e approfondimenti.

Share
Share