Amazon Go rivoluziona il supermercato: addio code, casse e cassieri

Share

amazonImmaginate un negozio nel quale potete entrare, prendere qualsiasi cosa desideriate ed uscire senza passare da una cassa. Sì, in effetti tutti i negozi sono così, ma se ve ne andaste senza pagare qualcuno proverebbe a rincorrervi ed a placcarvi. Il dentro-fuori senza tirare fuori il portafoglio (ma comunque pagando) è invece esattamente ciò che Amazon ha realizzato a Seattle, con un punto vendita da circa 170 metri quadri che potrebbe dimostrarsi sia una novità interessante nel campo del commercio che un incredibile sfoggio di tecnologia.
Il sistema è semplice quanto più non si potrebbe: per entrare nel negozio, che si chiama Amazon Go, è necessario scannerizzare all’ingresso un codice QR che compare sul proprio smartphone grazie ad un’app; dopodiché, si può mettere nel proprio cestino tutto ciò che si desidera ed avviarsi all’uscita.
Come detto: niente casse, niente file, niente scansioni di codici a barre. Uscite e basta. Il pagamento avverrà infatti in automatico, con l’importo della spesa scalato dal vostro conto Amazon. Ai più attenti fra di voi non sarà sfuggito un dettaglio: come fa Amazon a sapere cosa ho acquistato? Ed è qui che entra in gioco lo sfoggio di tecnologia del quale parlavamo prima.
Il sistema messo a punto dagli ingegneri dell’azienda di Seattle è stato soprannominato, per l’appunto, “Tecnologia ‘Uscite e basta‘ ” (“Just Walk Out“), definito simile a quello che permette alle auto a guida autonoma di non andare a sbattere.
Si tratta di una combinazione di sensori e computer vision che, grazie all’apprendimento automatico (o, per essere più precisi, apprendimento approfondito o “deep learning“) permette al sistema di capire cosa avete preso dagli scaffali e messo nel cestino. Nel video diffuso da Amazon la procedura è ovviamente super-efficiente, senza spazio per errori. Sarà interessante vedere cosa accadrà in condizioni di utilizzo reale ad inizio 2017, quando il negozio aprirà le porte a tutti (al momento è riservato ai clienti Amazon).

Alessandro Martorana

Share
Share