Economia. Come va?

Share

bankitalia-675Come va l’economia in Italia? Siamo messi male? Vediamo.
Non brilliamo, questo e’ certo, ma se guardiamo il Pil (dati OCSE) degli ultimi 4 anni, partendo dall’ultimo dato negativo, rileviamo che nel 2012 era -2,8%, nel 2013 era -1,7%, nel 2014 era -0,3%, nel 2015 era +0,8%, nel 2016 e’ lo +0,9% (stimato). Siamo lontani da una sostanziale ripresa ma c’e’ un passaggio dal segno meno a quello piu’. Vero e’ che il Pil si e’ fermato, ma nel secondo trimestre di quest’anno, notizia che alcuni media omettono di specificare, cosi’ come viene sbandierata la notizia della disoccupazione giovanile al 39,2% mentre e’ al 10,4%. Tutte queste notizie sono ansiogene, il cui effetto e’ quello di creare un clima di incertezza per cui il consumatore non spende, quindi minori consumi, mancata attivazione del ciclo economico, diminuzione del Pil e aumento del debito pubblico. Eppure, l’ammontare dei depositi bancari ha raggiunto la cifra di 1.321 miliardi (non milioni) di euro e, dallo scorso anno, i depositi sono aumentati di ben 44 miliardi. A sollecitare la spesa del solo 20% di quei depositi bancari si otterrebbero 264 miliardi da inserire nel ciclo economico. Un boom! Invece, i media inducono ansia, apprensione, paura e il consumatore corre a depositare i propri risparmi in banca.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Share
Share