Il gruppo Sella ha donato 465mila euro a organizzazioni e strutture sanitarie impegnate contro il coronavirus

Share

I dipendenti, i manager e le società del gruppo Sella (nella foto, l’a. d. Pietro Sella) hanno donato complessivamente 465 mila euro a organizzazioni e strutture sanitarie di diverse regioni italiane impegnate a fronteggiare l’emergenza coronavirus.
La raccolta fondi lanciata tra i dipendenti nel corso degli ultimi due mesi, infatti, ha raggiunto la somma di 53.179 euro, che il gruppo ha raddoppiato portandola a 106.358 euro. A questa cifra si è aggiunta quella donata dai senior manager, pari a 118.000 euro. La prima parte di questi fondi, raccolti nel mese di marzo, sono già stati versati all’ospedale degli Infermi di Biella, mentre la somma relativa al mese di aprile sarà versata in questi giorni anche agli ospedali Amedeo di Savoia di Torino, Luigi Sacco di Milano e Cardinale Panico di Tricase in provincia di Lecce, oltre che alla Caritas di Biella, all’Opera San Francesco, al Pane Quotidiano e alla Fondazione Francesca Rava di Milano.
L’ospedale di Biella, in particolare, grazie ai fondi versati dal gruppo Sella ha già acquistato e installato un apparecchio per la diagnostica della funzionalità polmonare nel reparto di terapia semintensiva. L’ospedale di Biella, in particolare, grazie ai fondi versati dal gruppo Sella ha già acquistato e installato un apparecchio per la diagnostica della funzionalità polmonare nel reparto di terapia semintensiva. 

Share
Share