Azimut, ad aprile registrata una raccolta netta positiva per 233 milioni

Share

Azimut ha registrato nel mese di aprile 2020 una raccolta netta positiva per 233 milioni, raggiungendo così 1,2 miliardi da inizio anno. A renderlo noto il gruppo che ha un totale delle masse comprensive del risparmio amministrato a fine aprile a 53,6 miliardi, di cui 41,4 miliardi fanno riferimento alle masse gestite. “Siamo coinvolti in una crisi sanitaria dalle pesanti ripercussioni economiche e finanziarie di fronte alla quale tutto il Gruppo si è mobilitato intervenendo direttamente fin dagli inizi per garantire il sostegno agli ospedali e alle strutture sanitarie più colpite e allo stesso modo per assistere la clientela, intraprendendo rapidamente tutte le azioni necessarie per assicurare la continuità dei servizi e guidare i clienti verso quelle soluzioni che in un’ottica di medio lungo termine possano cogliere le migliori opportunità di investimento. Soprattutto in Italia la rete dei consulenti finanziari ha saputo affrontare con determinazione il complesso contesto di aprile contribuendo per quasi la totalità dei flussi del mese, riprendendo il trend positivo registrato da inizio anno”, ha detto il presidente Pietro Giuliani, nella foto,. 

Share
Share