Microsoft incoraggia il telelavoro

Share

Nelle aree di Seattle e San Francisco, in stato d’emergenza

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è telelavoro1-scaled.jpg

A causa del coronavirus, Microsoft ha invitato a usare il telelavoro i dipendenti che sono impiegati nel quartier generale della compagnia, non lontano da Seattle, nella contea di King (Washington), e nella sede che si trova nella San Francisco Bay Area (California). Sia la contea di King che San Francisco hanno dichiarato lo stato d’emergenza per l’epidemia.

“Raccomandiamo a tutti i dipendenti che possono farlo di lavorare da casa fino al 25 marzo”, si legge in un post firmato dal vicepresidente Kurt DelBene. “L’adozione di queste misure garantirà la vostra sicurezza e renderà anche il posto di lavoro più sicuro per chi deve recarvisi”.

Microsoft ha inoltre raccomandato di rinviare i viaggi di lavoro non essenziali nelle due aree interessate.

Ansa.it

Share
Share