Addio a Emiliano Liuzzi, il Fatto Quotidiano è in lutto. E in rete lettori e colleghi lo ricordano

Share

E’ morto improvvisamente nella notte. Aveva 46 anni e lascia due figli. Prima di approdare al Fatto, ha lavorato al Tirreno e al Corriere di Livorno. Peter Gomez: “Ho perso un amico”. Luca Telese: “Non ha sprecato il suo tempo”. Barbara D’Urso: “Distrutta dal dolore”

emiliano liuzziEmiliano Liuzzi, giornalista de Il Fatto Quotidiano, è morto improvvisamente nella notte. Aveva 46 anni. Giornalista professionista dal 1995, era figlio di Livio, che per 14 anni ha guidato la Nuova Sardegna e prima ancora era stato condirettore del Tirreno. Emiliano ha lavorato per il Corriere delle Alpi e l’Alto Adige e nel 1997 era arrivato al Tirreno. Diciannove anni dopo aveva fondato e diretto per due anni il Corriere di Livorno. Aveva iniziato a collaborare con Il Fatto nel 2009 e partire dal 2011 era diventato responsabile della sezione Emilia Romagna de ilfattoquotidiano.it, mentre nel 2013 aveva partecipato alla nascita de Il Fatto del Lunedì per poi rimanere stabilmente nella redazione del giornale. Aveva due figli, e agli inizi della sua carriera aveva conseguito un master in giornalismo alla Columbia University. Ai suoi famigliari l’abbraccio commosso di tutti i colleghi del Fatto. Peter Gomez e Marco Travaglio hanno postato sui social la notizia della scomparsa. Il cordoglio arriva anche dalle forze politiche. “Un giornalista con la schiena dritta che non amava l’ipocrisia e senza pregiudizi ha saputo raccontare il Movimento 5 Stelle sin dalla sua nascita – scrivono i capigruppo M5s Michele Dell’Orco e Nunzia Catalfo, a nome di tutti i parlamentari – Emiliano Liuzzi cercava di raccontare questo Paese ogni giorno con grande onestà intellettuale. Il Movimento 5 Stelle si stringe attorno a tutti i suoi cari e ai suoi colleghi”. Il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha espresso il cordoglio alla famiglia e al giornale: “Sono veramente colpito dall’improvvisa scomparsa di Emiliano Liuzzi, un giovane e valido professionista, una voce preziosa per il giornalismo”. La notizia è stata rilanciata su Twitter da tanti colleghi, tra cui Luca Telese, Paolo Madron (direttore di Lettera43), Erasmo D’Angelis (direttore de L’Unità), Francesca Barra, Luisella Costamagna e Clemente Mimun (direttore del Tg5). Emiliano era spesso ospite a Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso che su Twitter posta il suo messaggio di cordoglio, così come Gino e Michele e la conduttrice di SkyTg24 Paola Saluzzi. Tra i politici, il ricordo dei dem Roberto Giachetti, Ernesto Carbone, Alessia Morani e Alessandra Moretti e di Daniele Capezzone (Conservatori e riformisti). E sono tanti i messaggi dei lettori che lo ricordano.

Il Fatto Quotidiano

Share
Share