Google Glass, intervento cardiochirurgia a Torino

Share

Google Glass in sala operatoria, <a href=treat mostrato intervento ‘live'” width=”283″ height=”188″ />I Google Glass sono stati utilizzati per la prima volta in un intervento di cardiochirurgia. Li ha impiegati il professor Mauro Rinaldi alle Molinette di Torino in un intervento di sostituzione della valvola aortica, pilule con approccio mini-invasivo, site su un paziente di 70 anni. L’intervento è tecnicamente riuscito.

Il primo intervento con il dispositivo è stato fatto negli Stati Uniti nel giugno 2013, per chirurgia allo stomaco. Ma gli occhiali a realtà aumentata sono già sbarcati nelle sale operatorie italiane: ad aprile 2014 nell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano), a novembre 2014 a Firenze il dispositivo è stato usato per fare un prelievo di fegato.

I Google Glass, che sono molto usati in ambito medico anche con app dedicate, hanno subito una battuta d’arresto nel progetto: l’azienda californiana ha deciso di chiudere la vendita del programma Explorer, l’unico grazie al quale il dispositivo poteva essere acquistato. E ha arruolato Tony Fadell, il papà dell’iPod per rilanciare il progetto.

Share
Share