Bonus di 500 euro per acquistare tablet e computer: chi potrà fare domanda

Share

La ministra per l’Innovazione, Paola Pisano, conferma il via libera della Commissione europea ai voucher previsti dal governo per sostenere le famiglie in situazioni economiche di difficoltà (Isee sotto i 20mila euro), affinché possano comprare un tablet o un pc

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Paola-Pisano-app-immuni.jpg

Prime conferme, ed è una buona notizia per davvero. La ministra per l’Innovazione, Paola Pisano, conferma il via libera della Commissione europea ai voucher previsti dal governo per sostenere le famiglie in situazioni economiche di difficoltà, affinché possano comprare un tablet o un pc. “Abbiamo deliberato un pacchetto che prevede complessivamente 1.150 milioni di euro di contributi a favore di imprese e famiglie”, dice Pisano a proposito del Recovery Fund.

La Commissione europea ha detto sì agli aiuti previsti dall’Italia per sostenere le famiglie più deboli nel dotarsi di connessione a Internet e di un personal computer o un tablet. E’ stata riconosciuta, dice la ministra al Corriere della Sera, “la legittimità del regime di aiuto che permetterà alle famiglie con reddito Isee inferiore ai 20mila euro di poter beneficiare, dopo l’estate, di un voucher fino a 500 euro: per accedere a servizi di connettività e disporre di un tablet o un personal computer”.

“Questa è solo la prima fase – ha poi ancora aggiunto – delle misure di sostegno del Comitato banda ultra larga da me presieduto. Il Paese ha davanti a sé una grande opportunità – spiega ancora il ministro -. Nel destinare all’Italia 209 miliardi di euro con il Recovery Fund, l’Unione Europea sta compiendo uno sforzo enorme. Lo fa per aiutarci a ridurre i danni economici della pandemia di Covid-19. Allo stesso tempo questa è l’occasione decisiva per rendere meno vulnerabili le nostre strutture produttive, formative e di servizi rispetto a una competizione internazionale tuttora affrontata da noi con ancora troppi strumenti, procedure e infrastrutture inadatti al 2020″.

L’unico dato certo per ora è che il provvedimento sarà destinato solo alle famiglie con reddito Isee inferiore ai 20mila euro. I tempi invece non sono affatto certi. “Dopo l’estate” significa tutto e niente. Ma il voucher fino a 500 euro oggi è uno scenario più concreto che in passato.


Today.it

Share
Share