Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Matteo Salvini

Umberto Bossi lo contesta con evidente risentimento: arriva a dire, addirittura, che ha sbagliato tutto… Le discussioni politiche sono complesse, a volte ci si arrampica sugli specchi. Ma, con Bossi, la Lega arrivava a stento al 10 per cento; con Salvini è stabilmente, in ogni sondaggio, sopra il 30. E il Senatùr, senza rendersene conto, rafforza il suo successore.

Meghan Markle

La stilista Misha Nonoo conferma la voce della seconda gravidanza di Meghan: dopo Charlie, la Markle aspetta il secondo figlio; ha convinto Harry a mollare la famiglia e la Corona e a trasferirsi in Canada; ora vuole rilanciare la sua carriera a Hollywood. Meghan utilizza la fama del consorte, ma già mediterebbe di lasciarlo. È davvero un’arrampicatrice?

Gian Piero Gasperini

Ha imposto a Bergamo una meravigliosa squadra di calcio. È il vincitore della Panchina d’oro 2018-2019. L’allenatore dell’Atalanta è stato votato come il miglior mister dai suoi colleghi: 22 voti davanti a Sinisa Mihajlovic (13) e Max Allegri (6), vincitore delle ultime due edizioni del premio. A Mihajlovic un premio speciale. Panchina d’argento a Fabio Liverani, per la promozione in A.

Elettra Lamborghini

Curiosità per la sua esibizione al Festival di Sanremo? Certo. Ma Intanto la nota ereditiera perde il controllo dei nervi. Provocata su Facebook da un hater, replica così: «Sei proprio un deficiente, sicuramente il profilo fake è dovuto al fatto che hai il pisellino più piccolo di una mollica di pane, questa cosa ti ha reso infelice ed arrabbiato col mondo, pisellino…».

Kansas City

L’ultima edizione del Superbowl, finale della National football league, ha visto i Kansas City Chiefs battere 31-20 i San Francisco 49ers dopo una partita equilibrata, risolta soltanto nei minuti finali. Decisivo il giovane quarterback Patrick Mahomes. I Kansas City Chiefs sono tornati a vincere un Superbowl dopo cinquant’anni dal loro primo e, fino a domenica notte, unico titolo.

Walter Mazzarri

Esonerato dal Torino, finisce la stagione in modo inglorioso. Sette gol in casa con l’Atalanta, quindici nelle ultime tre partite… Ne ha preso quattro anche a Lecce, gli sarebbe bastato vincere per salvare la panchina. Invece no, Mazzarri è un eterno incompiuto: crolla puntualmente ogni volta che da l’impressione di poter decollare.

Share
Share