Webuild celebra Santa Barbara con diversi cantieri nel mondo. Salini: priorità nuovi nei progetti infrastrutturali in Italia

Share

La festività di Santa Barbara è un’occasione per riflettere sulla grande squadra che oggi siamo diventati, e sulla necessità che l’Italia riprenda ad investire in modo massivo in infrastrutture che creino lavoro e sviluppo, facendo ripartire il Paese e rispondendo a quella che oggi è la vera emergenza dell’Italia: lavoro e sviluppo” dichiara Pietro Salini, Amministratore Delegato Webuild, in occasione della festività di Santa Barbara, protettrice di pompieri, minatori e di tutti i lavoratori che realizzano tunnel o gallerie, collegato con migliaia di lavoratori uniti in preghiera. E, ricordando tanti lavoratori del settore ed aziende che non hanno impiego né prospettive future ricorda che “molto ha fatto il nostro governo per sostenere le famiglie, ora dobbiamo focalizzare tutti gli sforzi per far ripartire gli investimenti in infrastrutture e dare fiducia, insieme a lavoro e dignità alle persone. Non si può più aspettare”. “Oggi la vera priorità è creare lavoro – prosegue Salini – e lavorare in sicurezza non fermando i cantieri. Abbiamo rafforzato ulteriormente i nostri presidi di sicurezza in un momento in cui proseguire i lavori significa dare un messaggio di speranza e di futuro. Voi tutti oggi qui riuniti siete anche la prova concreta del nostro impegno quotidiano nel trasformare un’idea, una visione, in realtà. Grazie allo spirito di sacrificio, responsabilità e dedizione di tutti voi abbiamo potuto dimostrare che con professionalità e collaborazione da parte di tutti gli attori in causa, istituzioni, clienti, partner, fornitori e subfornitori, è possibile raggiungere risultati importanti anche nel corso della più grande crisi globale dal dopoguerra da oggi.”Salini si è unito alle celebrazioni che hanno avuto luogo, nel rispetto delle norme anti-Covid, nel cantiere di Arquata Scrivia (AL) del Terzo Valico dei Giovi, dove il Vescovo di Tortona, Sua Eccellenza Vittorio Francesco Viola, ha benedetto le maestranze con una liturgia all’interno del Camerone di Valico Nord, una cattedrale sotterranea di ben 540 mq, larga 30 e alta 22 metri. Collegati anche il cantiere della M4 di Milano; il cantiere del progetto Brennero Isarco; il cantiere del Tunnel della linea Alta Velocità Torino-Lione; il cantiere della linea 16 del Grand Paris Metrò. Progetti di mobilità sostenibile che consentono di muoversi in modo veloce ed efficiente dal punto di vista ambientale e che offrono nuove soluzioni ai problemi di congestione cronica delle grandi città. 

Share
Share