Pirelli, nuovo magazzino a Settimo Torinese

Share

Pirelli (nella foto, l’a. d. Marco Tronchetti Provera) rafforza la propria logistica attraverso la realizzazione di un magazzino per lo stoccaggio di pneumatici a servizio del polo industriale Pirelli di Settimo Torinese in partnership con il Fondo Bgo Logistic Fund 1 interamente investito da BentallGreenOak e gestito da Kervis Sgr e il general contractor Gse Italia. Il progetto consentirà di riqualificare l’area industriale dove un tempo sorgeva la fabbrica di Ceat situata nelle vicinanze del polo industriale Pirelli, portando inoltre a una maggiore efficienza e a benefici ambientali. Già approvato dal comune di Settimo Torinese, il progetto prende il via con l’odierna cessione da parte di Pirelli al fondo immobiliare Bgo Logistic Fund 1 gestito da Kervis Sgr dell’ex area industriale su cui Gse costruirà un magazzino di 50.000 metri quadrati, certificato Leed Gold, che, in virtù di un accordo di ‘sale and lease back’, verrà concesso in locazione alla stessa Pirelli per 15 anni.  In linea con il modello distributivo già applicato in altri poli produttivi di Pirelli nel mondo, il nuovo deposito consentirà a Pirelli di gestire in modo più efficace ed efficiente i flussi di pneumatici prodotti nel Polo Industriale di Settimo Torinese, fino a oggi stoccati in un sito in provincia di Novara. L’elevato contenuto di innovazione del nuovo magazzino, la cui realizzazione è prevista nel 2021, consentirà inoltre di migliorare il servizio ai clienti Pirelli, sia attraverso la concentrazione in loco della distribuzione destinata alle case auto e ai clienti export sia attraverso un’ulteriore specializzazione del magazzino di San Pietro Mosezzo (NO) sui clienti del mercato italiano. La sua gestione operativa sarà affidata al partner logistico che già gestisce il servizio in Italia per conto di Pirelli. La maggiore efficienza in termini di logistica consentirà a Pirelli di ridurre i costi e ottenere significativi miglioramenti in termini di sostenibilità: la costruzione del magazzino, che avverrà sull’ex area industriale già oggetto di bonifica, permetterà infatti di ridurre le emissioni di CO2 legate al trasferimento di pneumatici e porterà alla generazione di energia pulita attraverso la realizzazione di un impianto di pannelli fotovoltaici da 1,2 MegaWatt. La realizzazione del nuovo magazzino, inoltre, si inserisce in un più ampio piano di interventi del comune di Settimo che prevede – oltre alla realizzazione sulle aree limitrofe di altri sviluppi immobiliari anche a destinazione logistica – la realizzazione di un progetto botanico e la riqualificazione dell’area del canale della Bealera Nuova con una piantumazione lungo il suo corso.

Share
Share