La RAI conferma una perdita ridotta. Campo Dall’Orto: “avanti con il piano”

Share

Campo Dall'Orto RaiLa RAI chiude i conti ancora in rosso, anche se con una perdita ridotta rispetto all’anno precedente. Il bilancio 2015 è stato approvato oggi dal CdA. I risultati sono stati commentati positivamente dal Direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, che parla di “capacità di gestire l’attività con criteri economici”, ma in grado allo stesso tempo di garantire il mantenimento di “una elevata qualità dei suoi contenuti”. I conti chiudono con una perdita netta di 25,6 milioni di euro, in linea con il budget ed in netta diminuzione rispetto a quella di 175.8 milioni del 2014. I ricavi sono quasi stabili a 2,49 miliardi di euro, comprensivi dei canoni per 1,6 miliardi e della pubblicità per 658,8 milioni. La spending review della nuova gestione ha fatto scendere anche i costi operativi (-5,2%) a circa 1,9 miliardi. La posizione finanziaria netta di gruppo a fine esercizio si attesta a -362,4 milioni di euro. “Ora dobbiamo cogliere la sfida del piano industriale”, ha sottolineato Campo Dall’Orto, ricordando che questo “punta a trasformare la RAI in una moderna ed efficiente Media company”.

Il Messaggero

Share
Share