Petrolio, Wti resta sopra i 45 dollari

Share

I prezzi del petrolio aprono deboli. Sui mercati asiatici i future sul Light crude Wti cedono dello 0,6% a 45,01 dollari e quelli sul Brent dello 0,5% a 48,03 dollari. 
L’Opec+ ha rinviato a oggi l’intesa per rinnovare i tagli di petrolio di 7,7 milioni di barili al giorno fino a marzo 2021. I progressi nell’introduzione dei nuovi vaccini hanno stimolato un aumento dei prezzi del petrolio alla fine di novembre, per cui alcuni produttori hanno messo in dubbio la necessità di inasprire la politica petrolifera, sostenuta dal leader dall’Arabia Saudita.

Share
Share