Un giorno facoltativo e sette obbligatori, così cambia il congedo dei papà

Share

La legge di bilancio ha stabilito nuove norme in merito ai congedi facoltativi e obbligatori dei papà in occasione della nascita di un figlio. Innanzitutto, è stata prorogata anche per quest’anno la possibilità per il padre lavoratore dipendente di fruire di un ulteriore giorno di congedo facoltativo, previo accordo con la madre e in sua sostituzione, in relazione al periodo di astensione obbligatoria spettante a quest’ultima.

La legge ha stabilito anche che le disposizioni relative al congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti, introdotte in via sperimentale nel 2012, vengano applicate anche alle nascite e alle adozioni/affidamenti avvenute nel 2020.

L’Inps comunica che la durata del congedo obbligatorio per il 2020 è stata aumentata a sette giorni, da fruire, anche in via non continuativa, entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso, rispettivamente, di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.

W. P., Lastampa.it

Share
Share