Toscana, la musica entra negli ospedali

Share

 È stato presentato dall’Asl Toscana Nord Ovest il progetto “Pillole Musicali per l’Anima” nato per portare, seppur a distanza, la musica negli ospedali della Toscana. La pandemia Covid-19 ha reso impossibile l’attività in presenza all’interno degli ospedali da qui l’idea di realizzare un progetto per continuare a offrire questo servizio oltre la presenza fisica, e al tempo stesso strutturare una risorsa desinata a rimanere nel tempo, utile anche per il futuro. Si tratta del primo sito internet dedicato alla Musica in Ospedale in Toscana e forse primo esempio nel suo genere in Italia frutto della collaborazione tra Agimus Firenze, Grosseto, Arezzo e Livorno e tutte le Aziende sanitarie della Toscana. “Pillole Musicali per l’Anima” raccoglie video unici e inediti, che i musicisti Agimus hanno scelto e registrato (e continueranno a farlo con nuovi contributi nel tempo) pensando a chi a vario titolo si trova a frequentare l’ospedale: degenti, familiari, medici, personale sanitario. Ogni video è preceduto da una dedica, una spiegazione, una fotografia del “dietro le quinte” in cui gli artisti raccontano qualcosa di sé e si avvicinano a chi ascolta ancora più che ad un concerto. I video sono etichettati in base ad alcune indicazioni legate alle emozioni che il brano suscita e raccolti in quattro categorie: energia, relax, amore, meditazione. Un modo semplice e intuitivo per trovare la musica più adatta al proprio stato d’animo, anche per chi non ha una preparazione musicale e non si è mai avvicinato prima d’ora alla musica classica. 

Share
Share