Spina bifida, a Milano intervento record in utero su 2 feti

Share

Per confermare il successo dellʼoperazione bisognerà attendere la fine della gravidanza, prevista per i primi giorni di settembre

Al Policlinico di Milano sono stati operati in utero due feti per “riparare” un grave difetto della colonna vertebrale e del midollo spinale chiamato “spina bifida”. Si tratta del primo intervento di questo tipo in Europa: sono stati operati due feti alla 25esima settimana di gestazione, inserendo strumenti sottilissimi nell’utero della mamma e riparando il difetto. Bisogna attendere la nascita dei bimbi per poter confermare il successo delle cure.

Quando non è mortale, la spina bifida porta a disabilità, paralisi e disturbi neurologici. In Italia si verifica in 1 caso ogni 10 mila nascite: vuol dire che ogni anno ci sono almeno 50 nuovi bambini colpiti. Il primo intervento è stato realizzato il 19 giugno su una donna proveniente da un’altra nazione europea, il secondo il giorno seguente, su una donna italiana seguita da tempo all’ospedale Mangiagalli di Milano. E un terzo sarà eseguito tra un paio di settimane. Ciascuna operazione è durata circa 5 ore.

Ora per i due feti, la cui nascita è prevista tra fine agosto e inizio settembre, si dovrà attendere ancora qualche mese: l’obiettivo è prolungare la gravidanza il più possibile, monitorarla nel tempo e verificare il pieno successo degli interventi record effettuati in utero.

Tgcom24

Share
Share