Volata finale sul governo? Torna l’ipotesi staffetta

Share

Di Maio si sposta su posizioni euroscettiche. E, nell’eventuale staffetta, Salvini gli concede che il primo premier sia grillino

Governo LegaM5S verso la volata finale, salvo colpi di sorpresa dell’ultimo minuto. Oggi, in mattinata, è previsto un nuovo incontro tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini, mentre andranno avanti i lavori del tavolo tecnico. Intanto, dopo la giornata nera di lunedì, sembra tornata la fiducia: “Forse riusciamo a chiudere il contratto di governo”, afferma il leader M5S.

“Siamo al tratto finale”, gli fa eco quello della Lega. E in campo torna l’ipotesi “staffetta” tra i due leader per la guida dell’esecutivo giallo-verde. Intanto il ministro uscente Graziano Delrio, capogruppo dem alla Camera, auspica che il banco salti. “Un autista ubriaco ti conduce in un burrone ed è un pericolo per tutti, per i passeggeri che sono a bordo”, dice ai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital. In agenda oggi il Cdm, con 13 decreti legislativi all’ordine del giorno.

La quadra tra i due leader sembra essere stata raggiunta soprattutto per quanto riguarda le posizione sull’Unione Europea. Infatti il pentastellato sembra essersi spostato di nuovo su posizioni più radicali ed euroscettiche. E, secondo gli ultimi retroscena, dal canto suo Salvini avrebbe concesso che, nell’ipotesi di staffetta, il primo ad andare a Palazzo Chigi sarebbe un politico grillino.

Luca Romano, il Giornale

Share
Share