Iliad cade in Francia e punta tutto sull’Italia. Per gli analisti venderà pacchetti a prezzi stracciati

Share

L’operatore telefonico Iliad lancerà la sua offerta in Italia “entro l’estate”. Lo ha indicato il gruppo francese il 15 maggio, in occasione della presentazione del fatturato trimestrale, confermando così la linea già emersa negli ultimi mesi (il debutto è slittato rispetto all’iniziale obiettivo di fine 2017, che poi era stato spostato all’inizio del 2018). “Il lancio in Italia è ora solo questione di settimane. Le offerte e i piani di marketing sono pronti”, ha indicato la direzione del gruppo Iliad nel corso della presentazione dei numeri trimestrali, che definisce l’Italia come “la nuova frontiera della crescita”. Dalla documentazione, inoltre, emerge che il gruppo Iliad si aspetta di entrare in un mercato da 16 miliardi di euro. L’obiettivo, si legge in un comunicato, è di raggiungere il pareggio in Italia in termini di margine operativo lordo (ebitda) con una quota di mercato di meno del 10 per cento. Più in generale, il gruppo delle telecomunicazioni ha annunciato di avere archiviato il primo trimestre del 2018 con un fatturato di 1,2 miliardi di euro, in progresso dello 0,8% rispetto allo stesso periodo del 2017. Nella telefonia fissa, tuttavia, Iliad ha registrato una flessione dei ricavi dell’1,6% a 672 milioni “a causa della forte pressione concorrenziale del mercato” e dell’impatto delle offerte promozionali, oltre che per le ricadute negative dell’Iva. E’ guardando principalmente a questo dato che nel pomeriggio del 15 maggio, sulla Borsa francese, l’azione perdeva quasi il 20 per cento.“Noi – si è giustificato il fondatore di Iliad, Xavier Niel, rispondendo alle domande degli analisti – vogliamo partire quando tutto è pronto e funziona, che sia in Francia o in Italia. Forse abbiamo tardato su alcune cose, come i nuovi ‘box’ in Francia o l’ingresso sul mercato in Italia. Ma cosa sono alcune settimane, quando si è in una logica di lungo termine?”.Leggi anche: Levi (ad Iliad): ‘Scandaloso l’accordo sui prezzi delle bollette telefoniche. Gli ostacoli di Vodafone e gli altri non ci fanno paura’. A questo punto, non resta che domandarsi come saranno le offerte del nuovo operatore Iliad, sul mercato italiano guidato dall’amministratore delegato Benedetto Levi. In una intervista a Business Insider Italia, Levi aveva dichiarato: “La nostra idea è quella di tagliare i prezzi per davvero, proponendo tariffe semplici e trasparenti”. L’ad di Iliad Italia aveva, inoltre, raccontato di come gli operatori già attivi sul mercato italiano stessero tentando di mettere ai francesi i proverbiali bastoni tra le ruote. “Continuiamo a vedere – spiega Levi – tentativi degli operatori storici di bloccare gli utenti con offerte vincolanti a 12 e 24 mesi per non permettere loro di cambiare operatore, anche a discapito dell’ingresso di Iliad sul mercato”.In effetti, della trasparenza e della chiarezza Iliad sembra stia facendo il proprio cavallo di battaglia. Lo testimonia la strategia sul social network Twitter, dove Iliad Italia, il 9 maggio scorso, ha condiviso un breve video, rilanciato anche dall’ad Levi, in cui si legge: “Iliad non ti proporrà mai offerte così: parlerà sempre in modo chiaro. Preparati alla #Rivoluzioneiliad”. Nel video, chiaramente ironico e scherzoso, si vede la finta pubblicità di una non meglio precisata compagnia telefonica che propone una “nuova offerta che ti lascia senza parole: zero minuti di chiamate verso nessuno”.Gli analisti di Credit Suisse, nei mesi scorsi, hanno provato a stimare, sia pure genericamente, quali potrebbero essere le offerte di Iliad sul mercato italiano. “I commenti della società sulla totale libertà nella decisione sui prezzi suggeriscono che il lancio (in Italia) dovrebbe avvenire a tariffe davvero molto basse”, scrive Jakob Bluestone in uno studio su Iliad di metà marzo. In un report più ampio risalente alla fine dello scorso novembre, gli esperti di Credit Suisse sottolineano innanzitutto che, in Francia, Iliad ha debuttato con offerte a prezzo zero per pacchetti molto piccoli di minuti, sms e dati rivolti a coloro che erano già clienti nella telefonia fissa (l’offerta era invece di 2 euro al mese per gli altri).Tuttavia, spiegano gli analisti nello stesso studio, “non crediamo che in Italia per Iliad possa funzionare offrire piccoli pacchetti gratis” anche perché “i concorrenti come Wind-Tre e Fastweb offrono già oltre 5 Giga di dati più voce a prezzi tra i 5 e i 9 euro al mese Iva inclusa”. Da Credit Suisse pensano però che, “per avere un impatto significativo sul mercato, Iliad potrebbe offrire pacchetti simili a un prezzo vicino allo zero, nella speranza di generare valore con business al di fuori dei pacchetti e forse anche nella speranza di aumentare i prezzi più tardi”. Presto si scoprirà quale delle due strade prenderà il gruppo francese.

Carlotta Scozzari, Business Insider Italia

Share
Share