Gli scontrini per il 730? Rischio controllo fiscale

Share

L’Agenzia delle entrate di fatto ha reso più semplice le modifiche sulle somme che possono essere portate in detrazione. Ma occhi alle trappole

L’Agenzia delle entrate di fatto ha reso più semplice le modifiche sulle somme che possono essere portate in detrazione. Ma occhi alle trappole.
Di fatto dunque con una modifica al modello scatta l’allarme all’Agenzia delle Entrate che procede in modo immediato con le verifiche. Come ricorda Libero nel modello il contribuente può aggiungere spese da portare in detrazione che ad esempio sono state dimenticate dall’Agenzia delle Entrate. Una modifica di questo tipo potrebbe portare ad un controllo approfondito da parte del Fisco e il contribuente potrebbe finire facilmente nel mirino.

Se invece viene accettata così com’è non scatta la verifica per confrontare i dati dichiarati e la documentazione costituita da fatture e scontrini. Ma per evitare di controllare tutta la documentazione le Entrate danno la possibilità al contribuente di modificare pure una singola voce della dichiarazione. Il resto del 730 resta immutato. Ma il fisco accenderà i riflettori sulla singola modifica e dunque potrebbe attivare un controllo specifico che potrebbe portare anche ad una eventuale (ed amara) sanzione.

Luca Romano, Il Giornale.it

Share
Share