Videogiochi: mercato in crescita, a 1,5 mld nel 2017

Share

Gran parte del fatturato arriva dalla vendita di software e app

Si conferma anche nel 2017 la crescita del mercato dei videogiochi in Italia. Con un giro d’affari di 1,5 miliardi di euro, i games registrano un andamento positivo in tutti i suoi segmenti, come console (+8,6%), accessori (+10,5%) e software fisico (+7%).

Divertimento, interazione, intrattenimento, competizione e immersività: questo rappresentano i videogiochi per gli italiani, secondo il rapporto annuale sul settore presentato oggi dall’Aesvi, l’associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia. Gran parte del giro d’affari è riservato al software, che ha registrato nel 2017 un fatturato di 1 miliardo di euro: 370 milioni di euro per i videogiochi nel classico formato disco, 385 milioni per le app e 294 milioni per il digital download. E’ di 428 milioni di euro, invece, il fatturato del comparto hardware, vale a dire console e accessori. In crescita non soltanto la vendita delle console più tecnologiche (+8,6%) ma anche di quelle in stile retro, con un peso del 7,8% sul totale del mercato console.
“I risultati del 2017 sono molto soddisfacenti. Il mercato è in perfetta salute e in continua evoluzione e soprattutto è lo specchio di un’industria solida e con grandi prospettive di sviluppo – le parole di Paolo Chisari, presidente Aesvi -. Il nostro pubblico diventa sempre più ampio perché il videogioco è l’intrattenimento per eccellenza del nostro tempo e perché è sempre più spesso utilizzato anche in famiglia come momento di condivisione tra genitori e figli”.

l mercato dei videogiochi diventa sempre più trasversale con 6 genitori su 10 che affermano di giocare con i propri figli, considerando il videogioco un’attività divertente da fare in famiglia, un modo piacevole per passare del tempo insieme. A rivelarlo è il rapporto annuale sui videogames stilato dall’Aesvi, l’associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia.

Nel 2017, secondo la ricerca, il 57% della popolazione compresa fra i 16 e i 64 anni, corrispondente a circa 17 milioni di persone, ha giocato ai videogiochi almeno una volta negli ultimi 12 mesi. Di questi, il 59% sono uomini e il 41% donne. Per quanto riguarda le piattaforme di gioco, i dispositivi mobile come smartphone e tablet in Italia vanno per la maggiore essendo utilizzati dal 52% dei videogiocatori. Seguono le console (48%) e i computer (46%). Il genere preferito dagli italiani è l’action, scelto da più della metà dei giocatori (52%), seguito dallo sport, il più amato dagli under 34, mentre i racing games, al quinto posto dopo i casual games e i giochi adventure, mettono d’accordo oltre un terzo dei videogiocatori in tutte le fasce d’età.

Redazione Ansa

Share
Share