Ipotesi sul futuro della Nazionale. Fuori Ventura, entra Ancelotti?

Share

Oggi ci sarà la conferenza stampa di Tavecchio. Via al casting per il successore dell’ex tecnico del Torino: c’è anche l’ipotesi Conte, piacciono Allegri e Mancini.

L’Italia è fuori dal Mondiale a 60 anni dall’ultima volta. Per Gian Piero Ventura quella di San Siro è quasi sicuramente l’ultima gara da c.t. della Nazionale. Oggi ci sarà l’annuncio: esonero o dimissioni? Di sicuro parlerà Tavecchio.
Silenzio — Dopo lo 0-0 con la Svezia, che elimina l’Italia da Russia 2018 e qualifica gli scandinavi, Ventura è rimasto in silenzio: è andato in conferenza stampa dopo un’ora abbondante dal fischio finale. Il presidente federale Tavecchio ha fatto sapere che non parlerà in serata e che i vertici federali si prendono 24-48 ore di tempo prima di fare comunicazioni ufficiali.
I candidati — Chi arriverà dovrà ricostruire dalle macerie e lavorare per gli Europei 2020. Il nome più gradito alla Figc è quello di Carlo Ancelotti, ma piacerebbe da morire anche il ritorno di Conte, un po’ stufo dell’Inghilterra. La sensazione che entrambi abbiano ancora voglia di club, ma per loro la Figc potrebbe tentare un nuovo escamotage: non un ingaggio alla Ventura (1,5 milioni), ma da top: circa 4 (con premi). Alternative assai gradite sarebbero sia Mancini che Allegri, qualora interrompessero le loro esperienze allo Zenit e alla Juve. Per questo poker, la Figc sarebbe disposta anche a scegliere un traghettatore fino all’estate (Di Biagio?), ma solo con la certezza d’incassare un sì.
La Gazzetta dello Sport
Share
Share