Bonus mamma annunciato e scomparso: code all’Inps

Il governo l’ha annunciato ma ancora il bonus per le mamme da 800 euro non è arrivato. E così è coda all’Inps

Bonus annunciato, poi scomparso. A far perdere le tracce è il rimborso da 800 euro per le mamme.
Un provvedimento annunciato dal governo e finora dato per disperso. Già perché negli uffici Inps prosegue la coda di chi richiede il bonus e la risposta è sempre la stessa: “Non ne sappiamo nulla”. Come racconta Repubblica, la corsa al bonus è cominciata da tempo, ma le misure varate dal governo per le famiglie fanno fatica a mettersi in moto. A fine febbraio sul sito Inps una circolare definiva i primi parametri per far richiesta. “Cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie con permesso di soggiorno, residenti nel nostro Paese”, questi i requisiti. Nessun accenno alle fasce di reddito. E nessun accenno pratico sulle modalità per la presentazione delle domande. Poi è arrivata una seconda circolare che ha posto nuovi paletti, tacendo sempre sulle modalità di richiesta. E adesso, come riporta Repubblica, arriva la risposta dell’Inps che parla di tempi tecnici per l’avvio delle procedure. Il lancio, per l‘Istituto di previdenza sociale resta “imminente”, ma nessuno si sbilancia su una possibile data. I fondi stanziati nella legge di Bilancio per la misura sono abbastanza consistenti: 600 milioni di euro per il 2017, che dovrebbero garantire il bonus di 800 euro a 750 mila famiglie, senza che per loro sia richiesto un reddito sotto una certa soglia. Un dettaglio che di fatto darà un gran da fare agli sportelli dell’Inps…

Franco Grilli, il Giornale