Nespresso porta il caffè alle Poste. Spinta sull’e-commerce: il progetto di prossimità tocca 10 mila vetrine

Share

Gli ordini online si ritirano nell’ufficio più vicino a casa.
Nuovo accordo dopo Tnt

fabio-degli-esposti

Gli uffici postali non hanno esattamente l’allure delle boutique Nespresso, cheap ma il marchio di caffè porzionato della Nestlè ha inaugurato con Poste Italiane un nuovo servizio dedicato ai soci del Club membership che fanno acquisti online o per telefono e possono ritirare gli ordini direttamente nelle insegne giallo-blu.

Gli 8.800 punti di Poste vanno così ad arricchire il progetto di NespressoProximity, recipe che annovera l’opzione di ritirare nei negozi dell’insegna svizzera le capsule acquistate online a due ore dall’ordine; poi c’è la consegna standard a pagamento tramite corriere espresso, buy o il ritiro presso i 1.100 punti Tnt, altro vettore con cui Nespresso si è accordato per gli acquisti online.
Per un totale di circa 10 mila touchpoint dove reperire i propri ordini Nespresso.
«Attraverso la partnership con Poste, vogliamo essere ancora più vicini ai nostri clienti, offrendo soluzioni distributive veloci che rispondano alle necessità di ognuno», spiega Fabio Degli Esposti, direttore generale di Nespresso Italiana.

La sensazione è che dopo la pioggia di sentenze che in Europa hanno aperto la strada alle capsule di altri brand adattabili alle macchine Nespresso, il colosso del caffè porzionato stia ridefinendo il suo perimetro, allargandolo a tutti i quartieri d’Italia presidiati dai prodotti di insegne outlet, se non venduti direttamente dalla grande distribuzione.
Attraverso Poste, Nespresso può inoltre conquistare nella Penisola nuovi clienti: consumatori non familiari con il brand, per il suo posizionamento premium o proprio per difficoltà logistiche.
Mentre il servizio offre anche la possibilità di fare acquisti per i familiari che frequentano abitualmente gli uffici postali.
Il costo varia a seconda degli ordini: 4,50 euro per il pacchetto base, che deve essere almeno di 5 astucci di caffè, o gratuito per 20 astucci (ovvero 200 capsule), che senza edizioni limitate costano circa 74 euro.

nespresso george clooneyL’obiettivo di Nespresso è incentivare l’uso del digitale, che assicura le facilitazioni, come la consegna gratuita, non prevista negli ordini per telefono.
Recentemente infatti è stata lanciata la nuova app per iOs e Android. E di e-commerce si parla anche nell’ultimo episodio della campagna pubblicitaria con George Clooney e Jack Black. L’impacciato nuovo co-protagonista spiega infatti alla star del momento, Nicky Whelan, che si può acquistare Nespresso «via app o laptop». Anche se poi l’attrice australiana lo abbandona dicendo di essere «già passata in boutique».
Le vetrine Nespresso restano infatti centrali nel posizionamento. Ma, appunto, si guarda a 36 gradi. «Ogni Club Member è unico», aggiunge il d.g., «e ci impegniamo a rendere le nostre capsule sempre più facili da reperire in ogni zona del Paese».

di Francesca Sottilaro “Italia Oggi”

Share
Share