Messenger, più controllo a utenti su condivisione luoghi

Share

FACEBOOK E INSTAGRAM 'DOWN', <a href=rx SMENTITO ATTACCO HACKER” width=”300″ height=”172″ />Facebook dà più controllo all’utente sulla possibilità di far sapere agli amici dove si trova mentre chatta con loro via Messenger. Il social ha annunciato che per condividere la posizione si potrà mandare un messaggio ad hoc con tanto di mappa, online ma la app non traccerà più la nostra posizione in automatico. Pochi giorni fa uno studente di Harvard aveva creato un’estensione di Chrome con cui tracciare gli spostamenti degli amici su una mappa proprio grazie alla localizzazione di Messenger.

Per dire dove ci si trova, adesso si potrà cliccare sull’opzione ‘posizione’, che mostra sulla cartina stradale il luogo in cui siamo, e quindi dare l’invio. In questo modo, nelle intenzioni di Facebook, sarà più semplice incontrarsi con gli amici. Sarà possibile anche inviare posizioni diverse da quella in cui ci si trova, ad esempio per darsi appuntamento in un luogo preciso come un ristorante o un museo.

“Con questo aggiornamento l’utente ha il pieno controllo di quando e come condividere le informazioni sulla sua posizione”, spiega Facebook in un post, sottolineando che Messenger non avrà le informazioni sulla posizione dello smartphone dell’utente in background, ma solo ogni volta che viene inviato un messaggio ad hoc.

L’aggiornamento sembra risolvere il problema segnalato a fine maggio da Aran Khanna, lo studente che ha trovato il modo di sfruttare la localizzazione di Messenger per monitorare gli spostamenti degli amici. Obiettivo, aveva spiegato il ragazzo, era far capire “l’uso potenzialmente invasivo delle informazioni che vengono condivise”.

Share
Share